Domani la consegna dei lavori per il ripristino del viadotto Zafferia

10 Novembre 2020 Cronaca di Messina
È stato già aggiudicato il progetto elaborato per il ripristino della barriera in corrispondenza del viadotto Zafferia e domani (mercoledì 11 novembre 2020) le Autostrade Siciliane provvederanno alla consegna formale dei lavori alla ditta vincitrice della gara.
Il tratto della tangenziale di Messina fu posto per molti anni sotto sequestro dalla Procura della Repubblica a seguito di un terribile incidente stradale autonomo che portò alla morte di un trentenne, in rientro a casa a Taormina. La Lancia Y, che si muoveva in direzione Catania, senza controllo divelse il guard-rail volando tragicamente per oltre venti metri e finendo la corsa su un muro di cinta. I lavori di rifacimento della barriera tra il km. 2,700 e 2.100, che prendono il via a seguito dell’istanza di dissequestro formulata dall’attuale governance del Consorzio, riporteranno finalmente percorribile senza limitazioni e in piena sicurezza un tratto di tangenziale strategico e estremamente trafficato da milioni di utenti, messinesi e non.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione