MESSINA: E’ MORTO NUVIO. CON MALINCONICO ANIMO’ LE NOTTI DI INTERE GENERAZIONI DI GIOVANI

18 Novembre 2020 Culture

E' morto questa notte, dopo una lunga malattia, Vincenzo Nunziata, in arte Nuvio, napoletano ma messinese d'adozione, che negli anni '80 e '90, assieme all'amico Malinconico, formò un duo (i Nuvio e Malinconico) che animò le serate nei locali di tutta Italia, facendo divertire intere generazioni di ragazzi. Negli ultimi anni ha continuato ad esibirsi in alcuni locali della città. Nel 2017, assieme ai compagni storici di Pino Daniele, Zurzolo, Vitolo e Tony Esposito, aveva dato vita a un tributo musicale al cantautore partenopeo, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina. 

NUVIO, chansonnier raffinato, nasceva artisticamente negli ultimi anni 70 come cantante animatore. Iniziò, accompagnato da un pianista, a cantare nei vari locali di Napoli e provincia. La sua passione per la musica e l’affermazione nel campo musicale cresceva sempre più tanto da essere chiamato ad esibirsi in discoteche e club in giro per l'italia (il Bandiera Gialla a Rimini, di proprietà di Bibi Ballandi, su tutti). In quegli anni ha fatto da supporter alle tante tournèe estive di big della canzone italiana (Ron, Cocciante, Finardi...) Partecipava a varie trasmissioni televisive: Italia Nostra, Domenica In, Ci siamo e altre. Ma è per le esibizioni nelle discoteche e nei club della nostra città e provincia (su tutte Le Cupole a Milazzo, ma anche il Septimo, il Tout Va e la Giara a Taormina), in cui richiamava nelle sue serate un pubblico numerosissimo, che si fa conoscere al grande pubblico. Sarà presente negli anni in programmi televisivi trasmessi da emittenti private e per Kiss Kiss spettacoli in diretta radiofonica. E' stato l'autore dei testi e della musica delle sue canzoni. Nel 1993, all'università di Napoli, aveva anche conseguito la laurea in medicina e chirurgia.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione