Messina. Nuova via don Blasco, lavori conclusi nel tratto di via Acireale

28 Dicembre 2020 Cronaca di Messina

E’ stato consegnato e formalmente collaudato questa mattina il tratto di 800 metri della costruenda via Don Blasco che dalla Zir conduce alla via Acireale.

La notizia è stata resa nota dal sindaco Cateno De Luca e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Mondello, presenti insieme all’assessore alla protezione civile, Massimo Minutoli, al Comitato Paritetico per la Sicurezza, alla Direzione Lavori e ai rappresentanti della ditta appaltatrice.

I lavori sono stati consegnati a dicembre 2018 e dovevano concludersi a marzo 2020, ma ora la consegna di 9 tronchi su 11 è prevista a marzo 2021 e degli ultimi due (cavalcavia di San Raineri e sottopasso Santa Cecilia) tra un anno.

“La demolizione e riedificazione del viadottino’ di innesto con il Cavalcavia San Raineri – dice il sindaco Cateno De Luca – ha già il nulla osta del Genio Civile, non sono state necessarie somme aggiuntive, essendo state reperite all’interno del quadro economico. Per il tratto di via Santa Cecilia, sono in atto i lavori di consegna del consolidamento delle pile del sovrappasso ferroviario, che rientrano nella messa in sicurezza in materia di viadotti, curata direttamente da Rfi. Una volta spostati i servizi di rete, sarà abbassata la quota stradale per il completamento dell’opera”.

Il tratto di via Acireale consegnato oggi “si presenta con illuminazione a led e l’asfalto è dotato di tappetino drenante, due elementi di particolare importanza per una fruizione ottimale dell’arteria. La sinergia con la Regione Sicilia, Enel, Rfi e le compagnie di telecomunicazioni sta funzionando, seppur con qualche ritardo da parte di queste aziende”.

Prossima consegna prevista a febbraio, con la copertura della parte a valle del torrente Zaera, dove “sono pronte le travi in cemento armato precompresso”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione