14 Febbraio 2021 Giudiziaria

Messina, condanne definitive. In carcere il commerciante Franco Molonia

Danneggiamento, violenza privata, violazione di sigilli e abusivismo edilizio in spregio delle norme paesaggistiche. Una sfilza di reati che costano adesso al commerciante messinese Franco Molonia, 76 anni, tra gli storici organizzatori della “Vara”, la reclusione in carcere. I carabinieri della Stazione Messina Principale lo hanno arrestato e accompagnato nel penitenziario di Gazzi, in quanto deve espiare una pena complessiva di 4 anni e 6 mesi, relativa e un cumulo di condanne divenute “finali”.

Quella più nota all’opinione pubblica riguarda le minacce ai ragazzi di Addiopizzo durante il volantinaggio del 2012, il giorno prima del Ferragosto. Era stata la Cassazione, lo scorso aprile, ad apporre l’ultimo sigillo giudiziario, dichiarando inammissibile il ricorso presentato dal suo legale, l’avvocato Giovanbattista Freni. Resa quindi definitiva la condanna a un anno di reclusione per violenza privata e danneggiamento, decisa dalla Corte d’appello nell’ottobre 2017.