Vaccinazioni: Oggi 740 anziani prenotati a Messina e provincia in 8 presidi ospedalieri, tra loro 16 quasi centenari

20 Febbraio 2021 Senza categoria
Sono 740 gli anziani over 80 prenotati per la vaccinazione stamani in otto presidi ospedalieri a Messina e provincia, tra loro anche 16 quasi centenari. Ad inaugurare la campagna vaccinale ben 5 super nonni di 97 anni, uno sarà al Policlinico di Messina alle 11 per ricevere il vaccino Pfizer al padiglione G del nosocomio peloritano. Sempre allo stesso orario, un altro signore di 97 anni avrà inoculato il vaccino a Lipari, mentre un altro si recherà, come gli altri accompagnato dai familiari alle 12 al Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto (Me). Altri due 97enni saranno alle 13 a Patti e Sant'agata di Militello. Due di 96 anni si proteggeranno con il vaccino dal Covid 19 a Patti e Taormina, e uno di 95 andrà a Sant'agata di Militello. Infine, altri 8 anziani tra i 94 e i 92 anni saranno accompagnati da i loro familiari stamani nei diversi nosocomi. In tutto ,a Messina e provincia ci sono 203 centenari, e qualcuno di loro nei prossimi giorni è prenotato in ospedale per il vaccino. Il criterio di scelta per decidere a chi dare la precedenza, sarà oltre a quello dell'età, naturalmente, anche quello delle condizioni di salute e delle fragilità individuali. Con il vaccino a domicilio per chi è a letto malato o non può deambulare per varie patologie. Confermiamo per le prenotazioni​ che i nati del 1941 hanno tutti diritto ad essere vaccinati anche se non hanno ancora compiuto 80 anni fino al 31 Dicembre 1941.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione