IL VIDEO – MESSINA: SEQUESTRATI 35 KG DI MARIJUANA OCCULTATI ALL’INTERNO DI UN AUTOCARRO. ARRESTATI DUE AUTORASPORTATORI

13 Marzo 2021 Cronaca di Messina

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno sequestrato circa 35 Kg. di
marijuana, abilmente occultati all’interno di un autocarro che, come da documentazione di accompagnamento, risultava trasportare generi ortofrutticoli destinati alla Sicilia orientale.

Il sequestro è stato eseguito nel corso dei quotidiani controlli effettuati sui mezzi in transito sullo stretto, provenienti da Villa San Giovanni e con luogo di arrivo il porto di Tremestieri, porta di accesso alla Sicilia per i traffici commerciali su gomma.

L’operazione è stata condotta nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio, vieppiù attese le stringenti restrizioni connesse al transito tra regioni per la prevenzione della diffusione della pandemia da COVID-19.

In tale ambito, gli specialisti del Gruppo della Guardia di Finanza di Messina, insospettiti dall’inquieto atteggiamento dell’autotrasportatore e del suo complice, effettuavano un controllo approfondito del mezzo e dell’annesso rimorchio, avvalendosi dell’ausilio del cane antidroga “Dandy”, appartenente alla Sezione Cinofili del medesimo Reparto peloritano, ormai esperti nel contrasto a fenomenologie criminose della specie.

La successiva approfondita ispezione del mezzo, quindi, confermava le iniziali intuizioni dei Finanzieri i quali, proprio seguendo il fiuto di “Dandy”, rinvenivano, all’interno di un vano porta bancale, 8 confezioni di marijuana, tutte sigillate, per un totale di circa 35 chili.

Lo stupefacente rinvenuto veniva pertanto sottoposto a sequestro, già convalidato
dalla Procura della Repubblica di Messina, e posto a disposizione della medesima Autorità Giudiziaria per i conseguenti accertamenti tecnici.

La droga, pronta per essere immessa nel fiorente mercato siciliano, avrebbe potuto
fruttare, alla vendita al dettaglio, illeciti guadagni per circa 350.000,00 euro.

L’autotrasportatore, P.S. cl. 74, ed il complice, A.M. cl. 73, entrambi di origini catanesi, venivano quindi tratti in arresto, in flagranza di reato, per traffico illecito di sostanze stupefacenti, venendo tradotti presso la Casa Circondariale di Gazzi a Messina.

All’esito del controllo, sono stati sequestrati, altresì, € 2.000,00 in contanti e telefoni cellulari.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione