Roberto Cavalli, Fausto Puglisi è il nuovo direttore creativo della Maison

28 Marzo 2021 Culture

È tempo di cambiamenti in casa Roberto Cavalli: dopo che nell'ultimo anno le collezioni di abiti e accessori erano state disegnate da un team interno, ora la Maison ha scelto un nuovo direttore creativo che prenderà il posto di Peter Dundas e del suo successore Paul Surridge. Si tratta di Fausto Puglisi, un nome già molto noto nel mondo della moda, che aveva preannunciato la notizia sui social condividendo delle immagini a tema animalier. A partire da questo momento sarà lui a sovrintendere tutte le linee della griffe. Ha debuttato a gennaio di quest'anno e, come preannunciato dal designer siciliano in persona, spera di diventare il simbolo di un nuovo capitolo di stile della casa di moda toscana.

Fausto Puglisi ha debuttato a gennaio

"Sono onorato e orgoglioso di portare avanti l'eredità di questo straordinario marchio, e soprattutto di continuare a sostenere l'immagine di glamour e raffinatezza di Roberto Cavalli", ha spiegato il designer. Il suo obiettivo è dare spazio alla diversità, all'inclusione, alla bellezza e a ogni tipo di cultura, senza dimenticare di celebrare l'eccellenza dell'artigianato italiano. Fonderà la sua estetica inconfondibile allo spirito audace di Cavalli, scrivendo un nuovo capitolo nella storia della Maison.

I successi di Fausto Puglisi
Fausto Puglisi è nato a Messina nel 1976 e fin da piccolo ha sempre avuto la passione per la moda, era infatti affascinato dal lavoro dei tradizionali sarti siciliani. Nel 1999 si è trasferito in America alla ricerca di fortuna, ha vissuto tra New York e Los Angeles ed è proprio qui che ha fatto la gavetta nel fashion system. È partito dai ruoli più bassi per poi arrivare alla collaborazione con la fashion stylist Patti Wilson e nel giro di pochi anni è riuscito a farsi conoscere. Ha cominciato a vendere i primi capi da lui firmati nella boutique Maxfield ed è arrivato a collaborare con il mondo dello spettacolo. La svolta è arrivata non appena è tornato in Italia, per la precisione quando è stato chiamato da Dolce&Gabbana per una collaborazione. Da allora, ha lavorato seriamente su una sua collezione, conquistando le passerelle milanesi nel 2013. Ha vestito alcune delle più grandi star al mondo, da Nicki Minaj a Madonna, fino ad arrivare a Beyoncé. Esuberante, concreto, romantico, sopra le righe: tra trionfo del color block, applicazioni metalliche, cristalli effetto 3D e tagli a sbieco, Puglisi è tra gli stilisti italiani più amati al mondo.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione