26 Giugno 2021 Cultura

“Quadri di una rivoluzione” in scena il 29 giugno (anziché il 28) nell’area Iris, Ganzirri

“Quadri di una rivoluzione”, lo spettacolo scritto e diretto da Tino Caspanello, inaugurerà il 29 giugno (Area Iris, Ganzirri, ore 21,15) l’edizione del decennale del “Cortile Teatro Festival” di Messina, organizzata dal Castello di Sancio Panza con la collaborazione di Nutrimenti Terrestri. Lo spostamento di data e di sede è stato deciso in attesa del completamento delle pratiche amministrative per l’utilizzo teatrale della spianata del Museo. “Quadri di una rivoluzione” è interpretato da Cinzia Muscolino, Francesco Biolchini, Tino Calabrò e Alessio Bonaffini

Il programma proseguirà poi regolarmente: l’1 e il 2 luglio sarà in scena nella sede tradizionale del Cortile (Palazzo Calapaj – D’Alcontres, accanto al Duomo) la Piccola Compagnia Dammacco di Modena con “L’inferno e la fanciulla”, uno degli spettacoli più attesi del Festival. Interprete Serena Balivo, premio Ubu 2017 nella categoria nuova attrice.