5 Luglio 2021 Attualità

Fondo Fucile consegnati gli ultimi 24 alloggi

Sono stati consegnati questa mattina dall’Assessore al Risanamento Salvatore Mondello e dal Presidente di A.ris.Mé Marcello Scurria insieme ai componenti il CdA Giuseppe Aveni e Alessia Giorgianni, le chiavi degli ultimi 24 alloggi per altrettante famiglie di Fondo Fucile.

“Si conclude cosi uno dei capitoli più bui della storia della città – ha dichiarato a margine il Sindaco Cateno De Luca – una ferita che è rimasta aperta dopo il terremoto del 1908, senza trovare soluzione, se non con il forte impegno di questa Amministrazione ed un sapiente lavoro di squadra”.

“Il compito delicato e strategico svolto dall’Agenzia per il Risanamento A.ris.Mé , le giuste sinergie interistituzionali e la volontà di superare i muri di gomma, hanno portato a questo risultato storico – ha aggiunto l’Assessore Mondello -. Con oggi, attraverso la consegna degli ultimi alloggi, si apre una nuova pagina per Messina. Adesso si procederà alla totale bonifica della zona, liberandola da degrado e amianto, per restituirla alla città rigenerata e funzionale. Non dimentichiamo la posizione strategica della zona di Fondo Fucile, centrale e servita, oltre che attigua alla nuova Via Don Blasco. Una potenzialità immensa in termini di sviluppo e crescita. Sono davvero soddisfatto per questo enorme risultato, che premia la città e l’Amministrazione che ha creduto fermamente di poter riuscire ad abbattere un ostacolo che è apparso subito insormontabile, ma che non ci ha fatto desistere. Un grazie sentito alla caparbia del nostro Sindaco, un grazie ad A.ris.Mé e a tutti gli Uffici che hanno collaborato, con cui sono certo si continueranno a centrare obiettivi; ma soprattutto un grazie a chi ha creduto e continua a credere in questa Amministrazione”.