“Ehi, ci sono anch’io!” - La riflessione di Marta Previti: Il “dopo-voto” degli altri