E Furci si svegliò imbiancata…

15 Dicembre 2018

Nottata da paura, quella appena trascorsa, nella zona ionica di Messina. Una violentissima bomba d’acqua, con forti raffiche di vento e grandine, ha colpito principalmente i centri di Furci Siculo e Roccalumera.

A Furci i mezzi comunali e della protezione civile locale hanno provveduto a rendere fruibili le strade rimuovendo tra non poche difficoltà il manto bianco che, in più punti, era ghiacciato.

“E’ stato un evento non previsto – commenta il sindaco di Furci, Matteo Francilia – la Protezione civile aveva diramato soltanto un’allerta gialla. Già in nottata ci siamo messi in moto e questa mattina siamo riusciti ad intervenire ripristinando la viabilità. Certo – continua il sindaco – si è trattato di un evento calamitoso assolutamente non previsto che, tra l’altro ha causato alcuni danni, stiamo ancora raccogliendo le segnalazioni”.