#FOTO – RAID VANDALICO AL PALACULTURA. INGENTI I DANNI ALL’INTERNO DEGLI UFFICI COMUNALI

13 Maggio 2020 Cronaca di Messina

Un inquietante atto vandalico in piena regola. La notte scorsa sconosciuti hanno forzato le porte di accesso degli uffici ubicati nei tre piani del Palantonello di viale Boccetta e devastato gli interni che ospitano alcuni uffici comunali appartenenti agli assessorati alla cultura e allo sport, diversi settori operativi e di coordinamento della Polizia Municipale e il dipartimento Servizi alla Persona e alle Imprese del Comune di Messina, senza però portare via nulla. Sul luogo presenti, oltre agli inquirenti, anche gli assessori Pippo Scattareggia e Dafne Musolino.

Il Palacultura è sede della GAAM (Galleria d’Arte Moderna e contemporanea di Messina), di alcuni uffici comunali appartenenti agli assessorati alla cultura e allo sport, di diversi settori operativi e di coordinamento della Polizia Municipale (Distretto Nord, Viabilità, Pronto Intervento, Organizzativo), di una biblioteca intitolata a “T. Cannizzaro”, di diverse sale espositive e congressuali, di un auditorium all’aperto, di un teatro con 4 platee e 850 posti e di un parco macchine destinato alle forze dell’ordine e al pronto intervento comunale.

La polizia giudiziaria della municipale, coordinata dall’ispettore capo Giuseppe Parialó, ha avviato le indagini per tentare di risalire ai responsabili. Già nei giorni scorsi si era registrato un simile episodio, con danneggiamento al distributore automatico di bibite e con tentato furto di cinque computer. Gli uffici sono stati chiusi per la necessaria attività di sanificazione.

Sempre la scorsa notte, si è registrato un tentativo di intrusione negli uffici dell’Asp 5 di via del Vespro. Sconosciuti sono entrati da due finestre della facciata principale. In questo caso però non ci sarebbero danni. Su entrambi gli episodi indaga la polizia giudiziaria.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione