GIANCARLO GIUSTI: Palmi, suicida giudice accusato di rapporti con la 'ndrangheta

15 marzo 2015 Inchieste/Giudiziaria

Giudice-Giusti-2-480x240

PALMI (Reggio Calabria) – L’ex gip del Tribunale di Palmi, Giancarlo Giusti, agli arresti domiciliari dopo essere stato coinvolto in due inchieste delle Dda di Milano e Catanzaro su suoi presunti rapporti con esponenti della ‘ndrangheta, si è impiccato nella sua abitazione di Montepaone, il centro del Catanzarese dove viveva da alcuni mesi. Nel 2012 Giusti, aveva già tentato il suicidio nel carcere milanese di Opera in cui era detenuto.