Tortorici, omissione di soccorso. Madre prova a coprire il figlio. Tre denunce

21 Gennaio 2021 Senza categoria

I carabinieri della Stazione di Tortorici, a conclusione di accertamenti coordinati dalla Procura della Repubblica di Patti diretta dal Procuratore Angelo Vittorio Cavallo, hanno deferito, in stato di libertà, tre persone. Si tratta di un 27enne ritenuto responsabile del reato di fuga in caso di incidente con danni alle persone e omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale; di un 24ennedi Tortorici responsabile del reato di omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale e di una 52enne di Tortorici, ritenuta responsabile di autocalunnia.

 I fatti risalgono allo scorso 30 dicembre quando i carabinieri della Stazione di Tortorici sono intervenuti in una via del centro di Tortorici a seguito di una chiamata per incidente stradale. Sul posto, i militari dell’Arma hanno accertato la presenza di una Fiat Panda ferma trasversalmente sulla carreggiata, la cui conducente, opportunatamente interpellata, riferiva di essere stata urtata da un’autovettura BMW di colore nero che, dopo l’urto, si dava alla fuga. Contestualmente, da una ispezione dei luoghi, i carabinieri hanno rinvenuto la targa anteriore di un veicolo, verosimilmente riconducibile all’autovettura che aveva provocato l’incidente. Nel corso dei rilievi, giungeva sul posto un’autovettura BMW, sprovvista di targa anteriore,condotta da una donna che, identificata ed interpellata dai militari dell’Arma, si assumeva la responsabilità dell’accaduto. Nel contempo, a seguito delle ferite riportate, la conducente dell’autovettura Fiat Panda veniva trasportata, dal personale sanitario del 118, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sant’Agata di Militello per le cure del caso.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione