7 Novembre 2010 Mondo News

A MESSINA ANCHE DA MORTI SI RIMANE POTENTI, ANCHE DA MORTI SI RIMANE ULTIMI… – PERCHE' NON RICORDARE UOMINI COME IL MIMO GERARD FOUCAUX E L'ATTORE CIMAROSA MA SOLO UOMINI DI POTERE?: Saranno tumulati nell'area riservata ai messinesi illustri Gustavo Barresi, l'on. D'Aquino e l'avv. Fortino

gerard-foucaux

QUANDO UNA VIA, UN PARCO DEDICATI AL MIMO GERARD FOUCAUX?

Entreranno a far parte della cerchia dei messinesi illustri. La giunta comunale ha autorizzato ieri la tumulazione, nella zona del Gran Camposanto riservata alle “glorie” cittadine, del prof. Gustavo Barresi, dell’on. Saverio D’Aquino e dell’avvocato Carmelo Fortino. Il prof. Gustavo Barresi, nato a Palermo nel 1913 e morto nel gennaio del 2001, è stato uno dei più insigni maestri della chirurgia messinese. Allievo del prof. Luigi Carmona, a sua volta ha creato una vera e propria scuola dalla quale sono passati chirurghi come i professori Umberto Marullo, Giovanni D’Amico, Renato Camniniti, Diego Cuzzocrea, Pasquale Notti, Francesco Minissale, Ciro Famulari, Giulio Santoro e Sebastiano Cambria. La vita dell’on. Saverio D’Aquino, nato a Messina nel giugno del 1928 e morto il 21 febbraio 1997, è stata tutta dedicata alle sue due grandi passioni: la politica (sette volte deputato nazionale, sottosegretario in cinque Governi dal 1987 al ’92) e la medicina (fu lui a fondare e a dirigere il primo Centro in Italia di Clinica oncologica). L’avvocato Carmelo Fortino, nato nel 1912 (figlio del primo segretario del Partito popolare di don Sturzo) e morto a 94 anni, il 9 febbraio 2006, è passato alla storia come il “sindaco galantuomo”. Resse le sorti di Palazzo Zanca nel periodo compreso tra il 1952 e il 1956. Legò il suo nome a diverse opere, tra le quali l’acquedotto dell’Alcantara.