LUTTTO: Messina, il mondo del rugby dice addio a Jack Gaina

MESSINA. “Ciao Jack. Il meraviglioso Jack Gaina ha passato la palla”. Così il Clc Messina Rugby porge l’estremo saluto a uno dei più forti giocatori che abbiano mai indossato la maglia di una squadra messinese. Ma a dire addio a Jacob Gaina, campione neozelandese classe 1975, scomparso oggi nella sua terra natale, sono tutti gli appassionati messinesi di rugby e di sport in generale.

Gaina aveva rappresentato l’Italia nel rugby a sette durante la gestione tecnica di Marco Gabrielli, militando in carriera nelle fila di Messina, Viadana, Rovigo e Amatori Catania e meritando la convocazione in azzurro per i Mondiali 7s di Hong Kong del 2005.

«Sulle sue giocate – si legge nel commiato del Clc Messina Rugby –è vissuto il rugby peloritano e non, per 16 anni. Clan Messina, Amatori Messina, Amatori Catania, Milazzo, Viadana e Rovigo sono state le sue maglie fino a quella azzurra della nazionale seven. Piazze storiche di un rugby ruspante fatto di coraggio e polvere, gioia e ferite, fango e gloria, amicizia e vigore. Campi dove il talento cristallino e la fiera velocità di Jack donavano solfeggi di poesia ovale e spingevano il cuore molto oltre le possibilità del sogno. Jack ha donato al rugby locale quelli che sono i regali più belli: divertimento e gioia ai tifosi, sostegno e amicizia ai compagni di squadra. Ma Jack non lascia sgomenti solo i compagni e gli amici ma anche e soprattutto gli avversari, mai nemici, che ne hanno apprezzato sempre la lealtà e il coraggio. Un’immensa eredità di affetti e tanti i ricordi, tante le “passate” e gli aneddoti, tante le mete, tanti i consigli e tanto l’apporto al nostro rugby. Ma è già troppo, ormai, il dolore e la malinconia di un grande tempo che fu grazie a te».

«Orgogliosi di averlo avuto nei colori bianco-rossi come atleta, allenatore e capitano di tante battaglie vinte assieme. La famiglia dell’Amatori Rugby Messina piange la scomparsa di Jacob Gaina. Un pensiero particolare ai figli, alla moglie Marianna e alla famiglia tutta», è invece il saluto riportato sulla pagina Facebook dell’Amatori Rugby Messina.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione