Lipari (ME): i Carabinieri arrestano padre e figlio per detenzione di stupefacenti

23 Dicembre 2018 Cronaca di Messina

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Lipari hanno arrestato, in flagranza di reato, C.R. 50enne e C.R. 25enne, padre e figlio, originari di Lipari, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato, nell’abitazione dei due arrestati, 168 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, nascosta all’interno di un calzino, riposto nei cassetti della biancheria, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente e la somma in contanti di oltre 450 euro ritenuta provento dell’attività illecita. Inoltre è stato scoperto e sequestrato un manufatto in legno con all’interno una lampada a raggi ultravioletti e un termometro per misurare la temperatura, utilizzabile come serra rudimentale per la coltivazione della marijuana.
I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G., in attesa dell’udienza di convalida. Lo stupefacente sequestrato sarà inviato al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per i successivi esami di laboratorio.