Duecento assunzioni al Parco Corolla di Milazzo

29 Marzo 2019 Cronaca di Messina

Le nuove aperture si avvicinano. Il Parco Corolla annuncia che l’ampliamento della propria struttura procede speditamente e che si sono conclusi gli accordi con i negozi che faranno parte della nuova Galleria. Considerando il numero dei punti vendita che apriranno presso il Parco Corolla, si prevedono circa 200 nuove assunzioni che si andranno a sommare agli attuali 553 lavoratori diretti dei negozi del Parco. Nel seguente link alla pagina del sito internet del Parco Corolla saranno elencati gli indirizzi e-mail presso i quali inviare le candidature.https://www.parcocorolla.it/magazine/1051/Lavora-con-noi.html Queste le aziende che apriranno i punti vendita: Motivi, Doppelganger, Tezenis, Calzedonia, Pandora, Carpisa, Go Carpisa, Aw Lab, Bata, Nuna Lie, Alcott, Kasanova, Imperial, Dixie, Intimissimi, Wycom, Fiorella Rubino, Levi's, Giunti al punto, Kfc, Roadhouse, The Screen cinemas. 

Il Parco Corolla è la struttura commerciale più grande della provincia di Messina. Ogni anno registra oltre 4 milioni e mezzo di visitatori. Attualmente operano 32 marchi ed entro giugno diventeranno oltre 50.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione