MESSINA: controlli a tappeto dei Carabinieri per la “Movida”, 1 persona arrestata e 11 denunciati

31 Marzo 2019 Cronaca di Messina

I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, anche nel corso dell’ultimo week-end, hanno svolto un ulteriore servizio straordinario di prevenzione e controllo del territorio, impiegando personale del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie Carabinieri urbane (Messina Centro e Messina Sud) per assicurare la tranquillità nel capoluogo, incrementando la presenza dell’Arma nella zona centrale della città, caratterizzata dalla fitta densità di locali notturni frequentati da moltissimi giovani che partecipano alla c.d. “movida”.

 

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, il 31enne pregiudicato messinese P.A., per il reato di evasione. Il predetto è stato sorpreso nelle vicinanze della propria abitazione, da dove si era allontanato pur essendo sottoposto al regime della detenzione domiciliare.

I Militari, inoltre, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria:

  • 6 persone tutte ricomprese nell’età tra i 20 ed i 40 anni, salvo un 57enne del posta, ritenuti responsabili del reato di molestie del riposo e delle occupazioni delle persone, poiché diffondevano musica ad altissimo volume dagli impianti stereofonici installati sulle loro autovetture, trasformate in discoteche viaggianti, incuranti del frastuono provocato che aveva effetti negativi sul riposo altrui. I carabinieri hanno inoltre proceduto al sequestro degli apparati installati sulle vetture, di potenza comprese tra i 300 ed gli 800 WATT e con valore medio cadauno che varia fra i mille e i tremila euro.
  • un 34enne e un 23enne, deferiti per guida in stato di ebrezza, poiché colti alla guida con tasso alcolemico superiore a 0,8 mg/l;
  • un 30enne, poiché sorpreso nella recidiva di guida senza patente, poiché precedentemente sospesa.
  • un 40enne ed un 31enne, per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

 

Sempre nell’ambito del medesimo servizio sono state inoltre segnalate alla locale Prefettura, 9 persone, di età compresa tra 18 e 43 anni, quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, cocaina ed hashish, detenute per uso personale, con il sequestro complessivo di circa 25 grammi di sostanze stupefacenti.

Al termine del servizio straordinario, complessivamente sono stati controllati 72 veicoli e 95 persone, contestate 2 contravvenzioni per guida senza patente e più di 10 mezzi sono stati sorpresi sprovvisti della copertura assicurativa. Infine i militari operanti hanno sottoposto a sequestro 3 autovetture ritirando, in vista della successiva sospensione, 4 patenti di guida.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione