M5S: Presto incontro con il Rettore dell’Università di Messina, i rappresentanti di NeMo Sud e i portavoce messinesi del M5s per far chiarezza sull’interrogazione parlamentare

9 Aprile 2019 Cronaca di Messina
 «Ho contattato personalmente il presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, Pierpaolo Sileri, affinché organizzi a breve un incontro con il Rettore dell’Università di Messina, i rappresentanti di NeMo Sud e i portavoce messinesi del M5s per far chiarezza sull’interrogazione parlamentare inerente i rapporti tra il Policlinico di Messina e il Centro Clinico di riabilitazione neurologica».​
 
Lo annuncia, in una nota, la senatrice messinese del Movimento 5 Stelle Grazia D’Angelo. «L’incontro fra i soggetti interessati, che si terrà la prossima settimana – prosegue – sarà un’occasione per far luce sulla questione in presenza dei parlamentari messinesi, che sono stati messi a conoscenza dell’atto ispettivo in tempi e modi non consoni per fare i necessari approfondimenti».
 
«Il Centro Clinico “Nemo Sud” – commenta la senatrice – rappresenta un’eccellenza di tutto il Sud Italia ed è un punto di riferimento per tantissimi messinesi e per i loro familiari. Proprio nel loro interesse, e a tutela di chi mette a disposizione la propria professionalità nella cura dei pazienti, è adesso doveroso far chiarezza, nella massima trasparenza, sui contenuti dell’atto, fugando ogni dubbio sulle vicende amministrative e sui quesiti posti nell’interrogazione, a garanzia dei pazienti, dei lavoratori e della collettività, per verificare se tutto si sia svolto nel rispetto delle leggi e dell’interesse pubblico», conclude.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione