#IL VIDEO – CATTURATO UN SERPENTE ALL’INTERNO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE COGNITIVE DEL COSPECS

21 Giugno 2019 Cronaca di Messina

di Edg – Era diventato un pensiero frequente, quasi indecente. Ma non si trattava di un Kobra, come quello cantato dalla Rettore. A far preoccupare docenti, studenti e personale amministrativo del Cospecs di via Bivona, a Gravitelli, è stata una biscia in libertà, che da giorni, la prima segnalazione risale a lunedì, vagava per il dipartimento di Scienze cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali. A trovarla, questa mattina, e ad avvertire i vigili del fuoco che l’hanno poi catturata, è stata una dipendente della ditta di pulizie. L’Ortobotanico e la collina sovrastante si trovano a pochi metri dallo stabile di proprietà dell’Università e questo, assieme all’arrivo del caldo, ha certamente facilitato l’arrivo del serpente all’interno della struttura. Una sorpresa poco gradita per chi vive il dipartimento. Un dipartimento, il Cospecs, inaugurato una decina di anni fa (ha preso il posto dell’ex Magistero), che a prima vista sembra semiabbandonato. Puoi salire indisturbato fino al quarto piano e riuscire dalla palazzina senza incontrare anima viva. Eppure sono tante le attività che si svolgono all’interno. Incontri, dibattiti, seminari, oltre alle regolari lezioni. Ma in tanti lamentano l’assenza totale di sicurezza. Un guardiano, delle telecamere. Il minimo necessario per poter lavorare in serenità. Biscia permettendo.