Coronavirus, lo sfogo di Usb vigili del fuoco: Il numero di mascherine distribuite servono per una settimana

19 Marzo 2020 Senza categoria

Riceviamo e pubblichiamo:

Avremmo sicuramente voluto sentire, “Cari vigili del fuoco, siete su scherzi a parte!”.
Ma il rammarico è veramente tanto. Stante a quanto comunicato, in Sicilia dovrebbero essere distribuite le mascherine (carta velina) in tutti e 9 i comandi…..bene, ma non benissimo! Il numero di mascherine distribuite, servirebbe a malapena per la durata di una settimana. Vogliono fare gli straordinari, 2 settimane! Ma a farci rammaricare e a lasciarci perplessi, è la qualità! La tranquillità dell’amministrazione! E come si divertono a raccontarci le storie!
In questi giorni, abbiamo più sottolineato, quanto siano importanti i servizi essenziali, quei servizi essenziali a cui i vigili del fuoco appartengono! Nel pregare per tutti i colleghi che hanno contratto il virus (al nord Italia è veramente tremendo l’aumento dei casi tra i Vvf, addirittura intere squadre colpite) ci auguriamo che tutto vada bene, perché noi non siamo con i paraocchi, vediamo, sentiamo e agiamo!!!!!

Le mascherine di carnevale, vanno bene a carnevale! Noi non lo possiamo accettare!
Casco, sottocasco, visiera! Quanto possiamo durare?!?!?

Carmelo Barbagallo – Coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione