Emergenza Coronavirus, rinviato a data da destinare il Taormina FilmFest

21 Aprile 2020 Culture

È stata rinviata, a data da destinarsi, per l’emergenza Covid-19 la 66esima edizione Taormina FilmFest, prevista dal 28 giugno al 4 luglio, prodotta e organizzata da Videobank su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia e col patrocinio dell’assessorato regionale a Turismo e Spettacolo.

“Era già pronto e confezionato con gli standard qualitativi che sono propri a un festival internazionale da annoverare tra i più longevi eventi cinematografici europei e nazionali – dichiara il general manager Lino Chiechio – ma, in ottemperanza allo stato di emergenza già proclamato dal Consiglio dei ministri, non intendiamo incentivare assembramenti di pubblico e presenze internazionali”.

“Appare poco prudente e opportuno da parte dell’ente pubblico – ribadisce l’assessore regionale Manlio Messina – favorire la concentrazione di pubblico e presenze in spazi come il Teatro Antico, senza aver a tutt’oggi chiare le misure sanitarie di protezione da porre in essere”.

“Con costante e vigile attenzione – affermano gli organizzatori – la produzione rimane al lavoro per assicurare una coerente continuità dell’evento e non può che esprimere la massima solidarietà a quanti stanno ancora lottando e a quanti fronteggiano giornalmente le numerose difficoltà che l’emergenza ha comportato. Confidando in uno sviluppo favorevole alla pronta e prudente ripresa di tutti i settori di attività del Paese, il Taormina FilmFest apprezza la comprensione dei propri partner e del proprio pubblico e si adopererà per rinnovare l’appuntamento, proiettato in un futuro prossimo, a quando si potrà guardare con più serenità al domani”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione