Messina, riprendono le visite ambulatoriali al Policlinico

4 Giugno 2020 Cronaca di Messina

Il Policlinico "G. Martino" di Messina ha comunicato che, in base alle disposizioni regionali e all'attenuazione dell'emergenza sanitaria, è stata riattivata l'attività ambulatoriale anche per le prestazioni che non rientrano tra le emergenze e urgenze. Fino al 30 giugno 2020 verrà innanzitutto data priorità a coloro i quali avevano un impegnativa in classe D (differibile) e, in base alla prenotazione, avrebbero dovuto fruire dei servizi nel periodo di emergenza. L'Azienda provvederà a contattarli per verificare se la prestazione sia ancora effettivamente necessaria o meno. Nell'eventualità in cui la stessa fosse da erogare, verrà indicata la nuova data di appuntamento.

L'accesso al Policlinico dovrà avvenire rigorosamente nell'orario previsto, muniti di mascherina e guanti e senza accompagnatori (se non nel caso di pazienti fragili o minori). Qualora invece la prestazione non fosse da erogare, per scelta del paziente, la stessa sarà annullata. Dall'1 al 31 luglio 2020, poi, la stessa operazione verrà ripetuta per coloro i quali avevano un impegnativa in classe P (programmabile) e, in base alla prenotazione, avrebbero dovuto fruire dei servizi nel periodo di emergenza. Nelle more continueranno, ovviamente, a essere erogate le prestazioni relative a emergenze e urgenze. Nel momento in cui verranno smaltite le liste d'attesa, si procederà a fissare nuovi appuntamenti. Pertanto, pure coloro i quali avevano prenotazioni con impegnative in classe D o P per i mesi di giugno e luglio non dovranno presentarsi, a meno che non vengano appositamente contattati dall'Azienda. Anche le prestazioni che salteranno nei mesi di giugno e luglio saranno recuperate successivamente.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione