Zabut 2020, al via la quinta edizione del Festival internazionale dedicato ai corti di animazione

1 Luglio 2020 Culture

Si svolgerà dal 6 al 9 agosto la quinta edizione di ZABUT International Animated Short-film Festival, che anche quest’anno si svolgerà nel parco della Villa Crisafulli Ragno di Santa Teresa di Riva. Un traguardo importante per il festival, che rappresenta un punto di riferimento nel settore dei cortometraggi di animazione e che gli organizzatori, insieme all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Danilo Lo Giudice, hanno fortemente voluto nonostante l’emergenza coronavirus.

Proprio in relazione a quest’ultimo punto, l’Associazione Taglio di Rema, promotrice del festival, comunicherà a breve gli accorgimenti che verranno predisposti per rispettare le norme sul distanziamento sociale e per far svolgere la manifestazione in piena sicurezza.

Anche per questa edizione il manifesto ufficiale di Zabut è stato realizzato dal grafico Antonello Mantarro. L’idea nasce dalla ricerca dell’elemento che accomuna tutti gli autori che partecipano al festival, nonostante provengano da diverse nazioni e da differenti culture: ognuno di loro parte infatti da una matita in mano per dare origine a delle bozze.

Lo staff organizzativo di ZABUT International Animated Short-film Festival è composto da: Cinzia Bongiorno, Nello Calabró, Carmelo Casale, Caterina Limardo, Antonello Mantarro, Stefania Pasquale, Marta Rigano, Cristina Totaro.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione