Concessione suolo per i bidoni dell’immondizia, Interdonato: “Basta tasse sui messinesi”

23 Settembre 2020 Politica

“Stamani ho depositato una proposta di delibera urgente per la modifica del regolamento Cosap. Ho infatti accertato che gli uffici comunali stanno predisponendo i moduli e le tariffe per riscuotere la tassa di concessione suolo pubblico nei confronti dei condomini, delle singole unità abitative od attività commerciali, le quali non avendo al proprio interno lo spazio per “ospitare” i mastelli/carrellati per la raccolta differenziata, si trovano costretti, previa concessione comunale, ad esporli su suolo pubblico“. Così il vicepresidente vicario del Consiglio comunale di Messina, Nino Interdonato.

“Una palese prevaricazione – ha sottolineato Interdonato – che comporterebbe un ulteriore aggravio fiscale sulle già tartassate famiglie messinesi. Inoltre – ha ricordato sempre il consigliere di Sicilia Futura – con la medesima proposta si dimezza la tariffa base inerente il passo carrabile. Messina ha attualmente una delle tariffe più elevate di Italia: Torino 130.70€, Catania 95.00€, Milano 75.00€. Infine inserita anche in modo strutturale e permanente un iter amplificato per le occupazioni suolo pubblico con tavoli, sedie ed ombrelloni”.

“Ringrazio – ha concluso Interdonato – i colleghi del Gruppo Consiliare Sicilia Futura, Piero La Tona e Daria Rotolo, unitamente ai Consiglieri Caruso, Rizzo e Serra, per avere contribuito alla redazione della proposta di delibera”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione