Terme Vigliatore: Al culmine di una lite spara un colpo di pistola contro un vicino. 80enne arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio

5 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

Questa notte, i Carabinieri della Stazione di Terme Vigliatore e della Sezione Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno arrestato in flagranza di reato Pietro Fiorito, 80enne, pensionato, incensurato, ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio aggravato

I Carabinieri sono stati allertati intorno alle ore 19.00 del 4 gennaio dai sanitari del 118 che, a seguito di una ferita da colpo di arma da fuoco, avevano soccorso il 64enne Lucio Rao, di Terme Vigliatore, funzionario comunale, responsabile dell'ufficio tributi. Anche grazie alle dichiarazioni rese nell’immediatezza dalla vittima, i militari dell’Arma hanno ricostruito l’accaduto ed individuato il presunto autore. In particolare, intorno alle ore 17.00, a Rodi Milici (ME), contrada Calvano, la vittima aveva avuto una lite con l’anziano Fiorito, per questioni di vicinato dei rispettivi campi, al culmine della quale l’anziano aveva esploso nei suoi confronti un colpo di pistola, attingendolo al torace. I Carabinieri hanno rintracciato poco dopo Fiorito presso la sua abitazione in Terme Vigliatore ed a seguito di perquisizione domiciliare hanno rinvenuto e sequestrato un revolver Smith&Wesson calibro 38, regolarmente detenuto e lo hanno arrestato per il reato di tentato omicidio. Inoltre i militari hanno proceduto al ritiro cautelare degli ulteriori fucili da caccia legalmente detenuti dall’uomo.

Al termine delle formalità di rito, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Barcellona P.G. a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per la successiva udienza di convalida dell’arresto. 

La vittima è stata ricoverata, in prognosi riservata, presso l’Ospedale Papardo di Messina. 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione