Messina, somministrati quasi diecimila vaccini in due settimane

14 Gennaio 2021 Cronaca di Messina

Quasi diecimila vaccini in due settimane dall’avvio della campagna nazionale di vaccinazione contro la covid-19. Sono i dati forniti dall’ufficio commissariale per l’emergenza da coronavirus: ad averne somministrati di più è stata l’Asp, con con 5.555 vaccinati (all’azienda provinciale afferiscono tutti i medici delle strutture provinciali), quindi il Policlinico (2060 vaccinati), il Papardo (1103) e l’Irccs Bonino Pulejo (1041).

La somministrazione, aperta nella prima fase a personale medico, paramedico, sanitario ed ai farmacisti, sta procedendo nei presidi ospedalieri cittadini (Papardo, Policlinico e Piemonte), nei Centri vaccinali nel Distretto del Comune di Messina e nei sette Presidi Ospedalieri della provincia: Messina Nord (Mandalari), Messina Centro (Via S. Elia) e Messina Sud (Pistunina).

La prima fase si concluderà il 31 gennaio, e sarà seguita dalla campagna di “richiamo” per la seconda dose. Dopo il personale medico, secondo il calendario stabilito dal Ministero della Salute, tocca alle persone con più di 80 anni, e ai residenti e personale dei presidi residenziali per anziani, da concludere entro il 31 marzo.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione