Auto si ribalta sul viale Giostra dopo aver cercato di seminare la volante della polizia

12 Febbraio 2021 Cronaca di Messina

Nella serata di ieri, i poliziotti delle Volanti hanno arrestato in flagranza due messinesi, di 41 e 31 anni, ritenuti responsabili del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso. Gli stessi sono stati altresì denunciati in stato di libertà per lesioni personali.

In particolare, gli agenti in servizio di controllo del territorio, hanno incrociato, in questa Via Palermo, un’autovettura con a bordo i due individui e hanno intimato l’alt con i dispositivi acustici e visivi, ma non ottemperando i due si davano a precipitosa fuga in direzione Viale Giostra. Ne scaturiva un lungo inseguimento che aveva fine solo dopo  che il veicolo speronava un’altra automobile e successivamente si ribaltava.

I due malviventi  sono stati pertanto bloccati e perquisiti, all’interno del mezzo sono state rinvenute diverse bottiglie di birra ed una di vino. 

Nell’occorso i due arrestati, che hanno riportato ferite, sono stati accompagnati da personale del 118 presso il locale Policlinico Universitario ove sono stati refertati con prognosi rispettivamente di 15 e 5 gg..

Nella circostanza, uno degli operatori della Polizia di Stato, avendo riportato ferite è stato accompagnato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Piemonte”, dove è stato refertato con una prognosi di gg.8 per duplice ferita da taglio alla mano. Infine, anche la conducente dell’auto speronata, recatasi autonomamente al P.S. dell’Ospedale “Papardo”, è stata refertata con 10 gg. di prognosi per trauma cranico commotivo e trauma cervicale.

Gli arrestati, su disposizione dell’A.G., sono stati condotti presso le proprie abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.   

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione