DL Crescita, Siracusano (FI): “Il Governo sta decretando il fallimento di Città Metropolitane e Liberi Consorzi, pieno sostegno alla protesta del Sindaco di Messina”

4 Giugno 2019 Cronaca di Messina

“Il Governo vuole decretare la fine delle ex Province. Oggi in Commissione Bilancio è in atto una discussione che prevede lo stanziamento di 140 milioni su FSC a fronte dei 350 milioni necessari ad evitare il dissesto finanziario delle ex Province siciliane. A tal proposito, il Gruppo di Forza Italia alla Camera ha presentato dei sub emendamenti che spero, con un atto di buonsenso, ​ possano essere approvati dal Governo”. A riferirlo è la deputata di Forza Italia alla Camera, on. Matilde Siracusano, in riferimento agli emendamenti A.C. 1807 del ddl sulle “Misure urgenti per la crescita economica e per la risoluzione delle situazioni di crisi”.

“Esprimo inoltre – conclude la Parlamentare – pieno sostegno per la civile protesta del Sindaco della Città Metropolitana di Messina, Cateno De Luca che in queste ore ha cominciato lo sciopero della fame per dissentire da una decisione ingiusta. Il prelievo forzoso ai danni delle ex Province le ha messe in ginocchio. Le somme stanziate per Città Metropolitane e Liberi Consorzi sono insufficienti per scongiurare il dissesto finanziario. Con responsabilità, chiedo che i nove Enti di area vasta della Sicilia non siano lasciati al proprio destino”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione