IL CONCERTO DI LAURA PAUSINI E BIAGIO ANTONACCI ALLO STADIO SCOGLIO: ECCO TUTTE LE MISURE DI SICUREZZA E IL PIANO VIARIO

26 Luglio 2019 Culture

In occasione del concerto di Laura Pausini e Biagio Antonacci, che si svolgerà, domani, sabato 27, alle ore 21, allo Stadio Franco Scoglio, nel corso di una conferenza stampa stamani a Palazzo Zanca, gli assessori al Turismo Dafne Musolino, alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli e allo Spettacolo Giuseppe Scattareggia, hanno illustrato le misure di sicurezza ed il piano viario predisposti dall’Amministrazione comunale per l’evento. All’incontro con i giornalisti hanno preso parte anche il maggiore del Corpo di Polizia Municipale Lino La Rosa ed il commissario liquidatore dell’ATM Roberto Aquila Calabrò. “La città di Messina – hanno evidenziato gli Assessori – ha già dimostrato di essere in grado di organizzare iniziative di grande livello. Considerato che Messina è l’unica tappa siciliana del tour dei due artisti, per il concerto di domani sera l’affluenza di pubblico proveniente dall’intera Sicilia, dalla vicina Calabria e da altre parti del Sud Italia, sarà di circa 40.000 spettatori; c’è già il sold out dell’evento. Pertanto l’Amministrazione comunale, al fine di garantire la massima sicurezza, operando in sinergia con il dipartimento Mobilità Urbana, il Corpo di Polizia Municipale, l’Atm, le associazioni di Protezione Civile e di volontariato, ha predisposto una serie di misure atte a garantire l’ordine pubblico ed un piano viabile per fluidificare la circolazione stradale nelle vie di accesso e limitrofe allo stadio, per facilitare l’accesso degli spettatori e il deflusso al termine del concerto. Invitiamo quindi i partecipanti ad attenersi alle disposizioni adottate e ad utilizzare i bus navetta per raggiungere in anticipo lo stadio. L’organizzazione è frutto di incontri, tavoli tecnici e riunioni grazie al contributo di tutti gli attori coinvolti. I grandi eventi hanno bisogno di una grande cabina di regia”.

LA VIABILITÀ
Dalle ore 8 di domani, sabato 27, alle 3 di domenica 28 è interdetto il transito, nella strada arginale di accesso al Palasport S. Filippo (via degli Agrumi), e comunque sino alla normalizzazione della circolazione veicolare e pedonale, e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, nel tratto compreso tra l’ex S.S. 114 ed il plesso del Palasport, con presidi a cura della Polizia Municipale, e ponendo a carico dell’organizzazione del concerto la collocazione di idonee barriere e della segnaletica necessari all’interdizione del transito veicolare e la relativa movimentazione, con proprio personale, per tutto il periodo della manifestazione, ad eccezione degli autoveicoli, motocicli e ciclomotori privati diretti all’area di parcheggio del Palasport (denominata blu per una capienza massima di 200 autoveicoli e di 400 tra motocicli e ciclomotori), dei veicoli delle forze dell’ordine, dei mezzi di pronto soccorso e di quelli autorizzati. Il loro accesso sarà possibile impegnando l’ex S.S. 114 e successivamente una corsia lato nord della strada arginale di accesso al Palasport S. Filippo (via degli Agrumi), rimanendo a carico della società organizzatrice della manifestazione l’onere di chiudere, con idonee barriere, dalle 8 di domani, sabato 27, alle 3 di domenica 28, l’accesso alla strada arginale dai varchi delle vie dei Gelsomini, delle Essenze e Noria. Sempre dalle 8 di domani alle 3 di domenica, e comunque fino alla normalizzazione del transito veicolare e pedonale, e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, saranno vietati il transito veicolare ad eccezione dei veicoli autorizzati, nel tratto a monte del Palasport S. Filippo, in direzione dello stadio; e la sosta, su entrambi i lati, con zona rimozione coatta, in tutta la strada arginale (via degli Agrumi); sulla bretella dello svincolo S. Filippo, dalle 11 di domani alle 3 di domenica, e comunque fino alla normalizzazione del transito veicolare e pedonale, e su disposizione del Comando di Polizia Municipale, sarà interdetto l’accesso alla strada, in corrispondenza dell’intersezione con l’ex S.S. 114, ad eccezione dei veicoli delle forze dell’ordine, di quelli in servizio di emergenza, di MessinaServizi Bene Comune s.p.a. (per l’espletamento del servizio di raccolta rifiuti), dei taxi e dei mezzi autorizzati. I veicoli privati, che dovranno raggiungere le aree di parcheggio di pertinenza dello stadio S. Filippo, denominate rossa, verde e gialla (fino alla loro saturazione) dovranno accedervi dal percorso autostradale con uscita allo svincolo di “S. Filippo”, provenendo dalla direzione di marcia Catania – Palermo. Dalle 11 di domani alle 3 di domenica, ad eccezione degli autobus privati per il trasporto degli spettatori, dei taxi, dei veicoli delle forze dell’ordine, di quelli in servizio di emergenza e autorizzati, saranno interdetti la carreggiata in direzione di marcia monte-valle della bretella dello svincolo S. Filippo a valle della rotatoria-valle dell’area di parcheggio rossa; e gli accessi alla bretella, dei veicoli provenienti dalle aree di S. Lucia sopra Contesse. Dalle 8 di domani sino al termine dell’esigenza, e comunque su indicazione della Polizia Municipale, a cura e con presidio di personale della società organizzatrice della manifestazione, saranno predisposti varchi di filtraggio in prossimità delle aree di parcheggio (gialla, verde e rossa) di pertinenza dello stadio, per l’accesso e l’indirizzamento alle stesse aree e per il segnalamento della loro saturazione, con vendita dei tagliandi per la sosta all’interno di ogni singola area. Dalle 8 di domani sino alle 3 di domenica, sarà aperto il varco all’altezza dell’area di “parcheggio verde”, che divide le due carreggiate della bretella di collegamento allo svincolo S. Filippo, a cura e spese della società organizzatrice del concerto e con presidi, per tutto il periodo, con personale della stessa società e l’assistenza degli organi di Polizia stradale. Dalle 11 di domani sino alle 3 di domenica, sarà vietato il transito veicolare nella rotatoria-monte dell’area di “parcheggio rosso”, al fine di obbligare i veicoli provenienti dalle aree di parcheggio di pertinenza dello stadio (gialla, verde e rosso) ad immettersi nello svincolo “S. Filippo”, in direzione della tangenziale. La bretella in direzione monte-mare sarà fruibile esclusivamente dagli autobus privati, dai mezzi di soccorso e dalle forze dell’ordine. Le autovetture all’interno delle aree di parcheggio di pertinenza dello stadio (gialla, verde e rossa) verranno fatte uscire (su indicazione della Polizia Municipale) prima di far partire gli autobus privati, che dovranno attendere indicazioni in tal senso da parte della Polizia Municipale. Dalle 8 di domani sino alle 3 di domenica, nella strada di collegamento tra la bretella dello svincolo S. Filippo e la S. P. Santa Lucia, saranno istituiti i divieti di sosta e di transito veicolare, per consentire (ad avvenuta saturazione della bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo, in entrambe le direzioni di marcia, nel tratto a valle della rotatoria-valle dell’area di parcheggio rossa) lo stazionamento degli autobus privati provenienti dal circuito autostradale; nella strada di collegamento tra la strada comunale San Filippo Superiore – contrada Baglio ed il “parcheggio verde” dello Stadio, vigerà dalle 8 di domani alle 3 di domenica 28, il divieto di sosta, mentre dalle 11 sempre di domani sino al termine dello spettacolo, e comunque su indicazione della Polizia Municipale, sarà vietato il transito veicolare.

Relativamente al servizio predisposto dall’Azienda Trasporti Messina, prima dell’inizio del concerto, saranno istituite le fermate degli autobus navetta sulla bretella dello svincolo San Filippo (direzione di marcia mare-monte) in prossimità del sottopasso dell’area di parcheggio rosso, in corrispondenza del cancello che divide la bretella dello svincolo dalla strada arginale di accesso allo stadio (via degli Agrumi). Le navette dell’Atm impegnate nel collegamento tra l’area ZIR di Gazzi (Capolinea sud della tranvia) e lo stadio San Filippo dovranno seguire il percorso dal capolinea/Gazzi, via Taormina, via A. Celi, bretella di collegamento svincolo autostradale San Filippo, con sbarco dei passeggeri in corrispondenza della fermata e proseguiranno lungo sempre la bretella con immissione nella tangenziale autostradale per il ritorno nell’area Zir di Gazzi. Gli autobus privati, provenienti dal circuito autostradale, accederanno dalla tangenziale, percorrendo lo svincolo S. Filippo e la bretella in direzione monte-mare; dovranno far sbarcare i passeggeri sulla bretella autostradale in direzione monte-mare, a valle dell’area di parcheggio rosso, in corrispondenza dell’ampio attraversamento pedonale che collega la bretella con la strada arginale (via degli Agrumi). Successivamente i mezzi di trasporto privati proseguiranno lungo la bretella autostradale, direzione monte-mare, fino a giungere al by-pass a monte dell’intersezione con la via G. La Pira (ex S.S. 114), per effettuare l’inversione di marcia ed immettersi nella carreggiata in direzione di marcia mare-monte della bretella, sino a giungere nell’anello perimetrale dello stadio, dove inizieranno a parcheggiare sul lato sinistro, direzione monte-mare, da 20 metri prima della fine del muro perimetrale dello stadio. Ad avvenuta saturazione dei parcheggi sino a 10 metri prima dell’inizio dell’area di parcheggio verde, direzione mare-monte, i mezzi dovranno attestarsi lungo la strada di collegamento dello svincolo San Filippo (nel tratto a valle della rotatoria valle dell’area di parcheggio rosso). Pertanto i primi autobus ad arrivare, su precise indicazioni della Polizia municipale o di altri addetti al servizio, si attesteranno lungo la carreggiata, in direzione di mare-monte, a valle della rotatoria del parcheggio rosso immediatamente a monte della via G. La Pira, che dovrà essere aperto e movimentato a cura del personale della società organizzatrice del concerto e presidiato dalla Polizia municipale; gli altri autobus si attesteranno invece lungo la carreggiata in direzione di marcia monte-valle. Al termine del concerto gli autobus navetta dell’ATM dovranno attestarsi sul lato sud di via Sacra Famiglia, nel tratto compreso tra l’ex S.S. 114 e l’intersezione con la via R. Livatino, in prossimità della chiesa, ove vigerà il divieto di sosta, dalle 8 di domani alle 3 di domenica, per l’imbarco dei passeggeri. Quelli impegnati nel collegamento tra l’area ZIR di Gazzi (Capolinea sud della tramvia) e lo stadio dovranno seguire il percorso dal capolinea/Gazzi, ex S.S.114, via R. Livatino, via Sacra Famiglia, con proseguimento fino all’intersezione con l’ex S.S. 114, nella quale si immetteranno svoltando a sinistra (con presidio a cura della Polizia Municipale), in direzione Gazzi; gli autobus privati, che partiranno, su disposizione impartite dalla Polizia Municipale ad avvenuto svuotamento delle aree di parcheggio verde, rosso e giallo, quelli attestati lungo l’anello perimetrale dello stadio proseguiranno lungo l’anello (lato nord) dell’area di parcheggio giallo fino ad immettersi direttamente nella bretella autostradale, direzione di marcia monte-mare; quelli che stazionano sulla bretella di collegamento in direzione monte-mare, proseguiranno sulla stessa bretella in direzione monte-mare fino ad immettersi, con svolta obbligatoria a destra, nella ex S.S. 114 in direzione sud fino allo svincolo di Tremestieri per proseguire nel circuito autostradale oppure, su espresse disposizioni della Polizia Municipale, dovranno immettersi nella bretella di collegamento dello svincolo S. Filippo in direzione di marcia mare-monte, eseguendo l’inversione nel by-pass immediatamente a monte dell’ex S.S. 114 e proseguendo fino all’immissione nella tangenziale autostradale. Gli autobus attestati lungo la bretella di collegamento dello svincolo, direzione maree-monte, proseguiranno in direzione monte sino ad immettersi direttamente nella tangenziale. Sarà inoltre istituita un’area di sosta riservata ai taxi in servizio pubblico, all’esterno dell’area di “parcheggio rosso”, nello slargo della bretella dello svincolo S. Filippo (direzione di marcia mare-monte) in corrispondenza del sottopasso di collegamento tra l’area di “parcheggio rosso” e quella di pertinenza dello stadio. Questi veicoli potranno accedere all’area provenendo sia dall’ex S.S. 114 che dalla tangenziale autostradale e, dopo la fermata o la sosta, dovranno proseguire la marcia in direzione mare-monte per immettersi direttamente nella tangenziale. Dalle 14 sempre di domani sino alle 3 di domenica, e comunque fino al termine dell’esigenza e su disposizione della Polizia Municipale, sarà vietato il transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 t, in via Taormina, via Celi, via G. La Pira, ex S.S. 114, in tutto il tratto compreso tra la rotatoria “Alfio Ragazzi” di Tremestieri ed il viale Gazzi. Quelli provenienti dalla direzione nord-sud dovranno proseguire la marcia impegnando il viale Gazzi e lo svincolo autostradale di Messina Gazzi, mentre quelli provenienti dalla direzione sud-nord dovranno immettersi nello svincolo autostradale di Tremestieri. Sono stati altresì disposti l’interdizione al transito veicolare a partire dalle 23 di domani, sabato 27, ad eccezione delle linee Atm e dei veicoli di emergenza e pronto soccorso nelle vie Taormina e Celi, nel tratto compreso tra il viale Gazzi e la bretella di accesso allo svincolo di San Filippo, ed in via G. La Pira, tra via S. Lucia e la bretella di accesso allo svincolo in direzione di marcia sud-nord; mentre i veicoli provenienti dallo svincolo San Filippo potranno transitare in via G. La Pira e sulla ex S.S. 114 esclusivamente in direzione di marcia nord-sud; vigerà inoltre il senso unico di circolazione, in direzione di marcia mare monte, nelle vie Santa Lucia e Comunale Zafferia, nel tratto compreso tra le vie Consolare Valeria e G. La Pira con regolamentazione della Polizia municipale che interdirà l’accesso in direzione sud-nord. Infine sempre dalle 23 di domani, all’altezza della rotatoria “Alfio Ragazzi” il flusso viabile in direzione di marcia sud-nord nella ex S.S. 114 sarà deviato verso lo svincolo autostradale di Tremestieri in direzione nord o in via Rotonda/via Consolare Valeria, direzione nord, per coloro che devono raggiungere le abitazioni situate nel tratto Tremestieri e Santa Lucia sopra Contesse.

ORDINANZA SINDACALE
In occasione del concerto il sindaco Cateno De Luca ha firmato l’ordinanza ai sensi dell’art. 54, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, per la tutela della sicurezza urbana e dell’incolumità pubblica relativa al divieto di vendita di bevande alcoliche superiori al 5% e di somministrazione in contenitori di vetro di bevande e/o alimenti, nonché in relazione al contrasto del cosiddetto “bagarinaggio”. Il provvedimento dispone pertanto per il concerto di domani il divieto di vendita e/o somministrazione, ovvero la cessione a terzi a qualsiasi titolo, di bevande alcoliche superiori al 5% e di vendita e/o somministrazione di bevande o di altro prodotto in lattine e/o in contenitori di vetro, di cui viene comunque vietato l’utilizzo anche se di provenienza personale, nonché l’uso di spray al peperoncino all’interno dello stadio “Franco Scoglio” e in un raggio di 500 metri dallo stesso impianto sportivo. L’ordinanza dispone inoltre il divieto del bagarinaggio ovvero compravendita abusiva di biglietti al di fuori del raggio di tre km dalla perimetrazione esterna dello Stadio. I titolari ed i gestori delle attività commerciali e artigianali di che trattasi, anche ambulanti su area pubblica, sono responsabili della corretta applicazione di quanto elencato. L’inosservanza delle disposizioni è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra 25 e 500 euro, a norma dell’art. 7 bis, 1° comma del D. Lgs. n. 267 del 2000; alla violazione amministrativa consegue, ai sensi della Legge 689/1981, il sequestro dei biglietti oggetto della transazione, nonché di quelli eventualmente ancora posseduti e del denaro costituente il provento dell’attività illecita.