Messina, arrestato pusher a Villaggio Aldisio

3 Marzo 2020 Cronaca di Messina

Ieri 2 marzo 2020, i Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi, nel corso di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato B.M. 29enne incensurato messinese, ritenuto responsabile di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.
A destare i sospetti dei militari sono stati i continui movimenti sospetti, nel corso degli ultimi giorni, intorno all’abitazione dell’uomo, sita nel Villaggio Aldisio e, nel pomeriggio di ieri, dopo un servizio di osservazione, hanno fatto irruzione in casa per effettuare una perquisizione che ha permesso ai miliari di rinvenire e sequestrare 50 grammi di cocaina, occultata in bustine in cellophane all’interno della cassetta di scarico del water.
Inoltre, nel corso della perquisizione domiciliare è stato sequestrato il materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente nonché la somma in contanti di 150 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.
La sostanza stupefacente sequestrata è stata inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti di laboratorio e B.M. è stato arrestato in flagranza di reato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Messina Gazzi.
L’uomo questa mattina è comparso avanti al giudice del Tribunale di Messina che, dopo aver convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari.