CORONAVIRUS. AMAM GARANTISCE I SERVIZI ESSENZIALI. ECCO COME

13 Marzo 2020 Politica

In aderenza con quanto disposto in via eccezionale dal governo nazionale, e dalle autorità locali, che per contenere il propagarsi del contagio da Coronavirus hanno previsto misure emergenziali, AMAM ha ottemperato all’Ordinanza del Sindaco di Messina n°60/2020, ponendo in campo misure organizzative importanti. Esse consentiranno all’Azienda, da un lato, di garantire l’erogazione del servizio idrico integrato ‘vitale’, specie in questo frangente, per ogni essere umano ma, al contempo, di garantire la sicurezza dei dipendenti e dell’intera popolazione, attraverso la totale sanificazione delle sedi (Viale Giostra e i Depuratori), programmata per domani 14 e domenica 15 marzo e, contestualmente, l’interdizione dei locali aziendali al pubblico e al personale, per tutta la fase in cui l’allerta nazionale è vigente, ovvero, dal 16 marzo al 3 aprile prossimo.Per questo, oggi il Presidente di AMAM, Salvo PUCCIO ha diramato una disposizione di servizio che, ferma restando la continuità dell’attività gestita da AMAM a beneficio della collettività, modifica la modalità con cui essa sarà assicurata, a partire da domani, 14 marzo.

Sono stati distinti i servizi tecnici da quelli amministrativi e contrattuali prevedendo turnazioni in sicurezza (area tecnica) e per la componente ‘amministrativa’ l’utilizzo dello ‘smart working’, ovvero il lavoro agile, da remoto. Unico fine: contenere la diffusione del virus e garantire la massima sicurezza, per il bene della comunità e del Paese intero.
Ecco le disposizioni di AMAM in situazione di EMERGENZA COVID – 19
1. Si sospende ogni accesso del pubblico nei locali di AMAM, a qualsiasi titolo, verso:
– gli Sportelli e gli Uffici che hanno rapporti con l’utenza della sede di Viale Giostra (fatturazione, rapporti con la clientela, recupero crediti e contratti/volture)- gli Uffici amministrativi (Ragioneria, Segreteria, Personale, Gare e Appalti, Legale, Stampa e Relazioni esterne) – gli Uffici dei Responsabili di area e i Responsabili tecnici e di Coordinamento delle Attività
Per il personale di tutte le suddette aree di gestione clienti e amministrativa, sono state poste in essere le misure emergenziali di prestazione del servizio in modalità ‘smart working’, in conformità con quanto previsto dal Ministero del lavoro, al fine di mantenere costante il rapporto con l’utenza, gli enti, i professionisti e i terzi a vario titolo con cui AMAM interagisce, attraverso il lavoro che i dipendenti renderanno da postazioni a distanza, collegate alla sede in via telematica.Gli utenti e i terzi, dunque, potranno raggiungere gli uffici o le informazioni di interesse, attraverso i canali multimediali già noti e resi pubblici sul sito aziendale (www.amam.it) e sui canali aziendali ‘social’, ai recapiti email e telefonici consueti (essendo stata attivata la deviazione di chiamata ai recapiti mobili aziendali). Ogni informazione, inoltre, sarà come sempre resa pubblica attraverso i media e i social aziendali.
2. Si continuano a garantire regolarmente i servizi di ordinaria e straordinaria manutenzione di rete idrica, fognaria, gestione impianti
Unico elemento di ”novità emergenziale’ sarà soltanto la modalità di espletamento dei servizi, ovvero secondo apposita turnazione degli addetti, in modalità di massima cautela e sicurezza, in conformità con le disposizioni ministeriali: saranno evitate riunioni o espletamento dei servizi senza l’uso dei dispositivi di protezione individuale o l’osservanza delle distanze prescritte dal personale che svolge normalmente le attività assegnate.

3.  Saranno rimosse le disposizioni di riduzione e/o delle portate idriche, come ordinato dal Sindaco di Messina, on. Cateno De Luca, nel citato provvedimento n°60/2020 con sospensione delle nuove riduzioni
Ciò vale per condizioni accertate di morosità relative ad utenze civili e delle attività commerciali autorizzate a rimanere aperte.Restano ferme le attività di accertamento e conclusione di transazioni e/o mediazioni per il rientro dei relativi crediti da operarsi in modalità di ‘smart working’
4. Il servizio dell’Ufficio Reclami funzionerà con deviazione di chiamata su operatore esterno  raggiungibile H.24 al numero 090.3687722
5. I Servizi Cimiteriali e la Gestione e Manutenzione delle Fontane Pubbliche saranno sospesi per l’intero periodo ‘emergenziale’; a tal proposito le fontane cittadine verranno momentaneamente disattivate.
“Sono misure eccezionali e necessarie – afferma il Presidente Salvo PUCCIO, rivolgendosi ai cittadini – condivise con tutte le persone che in AMAM operano ogni giorno per rendere al meglio il servizio che gestiamo, un servizio vitale, specialmente in questo momento. Siamo in emergenza e sono certo che possiamo contare sulla comprensione di tutta la popolazione che ci renderà atto dell’impegno massimo con cui affronteremo questa fase delicata da cui sono altrettanto certo usciremo bene, se agiremo in modo responsabile e collaborativo. Grazie a tutti, AMAM vi è vicina”.