DA OGGI LA “MESSINA FAMILY CARD”: ECCO CHI PUO’ CHIEDERLA

10 Aprile 2020 Cronaca di Messina

E’ attiva da oggi, venerdì 10 sul sito istituzionale del Comune di Messina la piattaforma www.familycard.comune.messina.it,dove i cittadini, in possesso dei requisiti previsti, potranno registrarsi per chiedere l’accesso al contributo “Messina Family Card”. Per usufruire del beneficio bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

A) non percepire alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere;

B) non essere destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.);

C) (in alternativa al punto B) essere destinatario a valere su precedenti forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.) ovvero di buoni spesa/voucher erogati ad altro titolo per emergenza COVID-19, per un importo pari a €______________;

La domanda per richiedere il beneficio deve essere redatta esclusivamente online all’indirizzo predisposto dal Comune di Messina: www.familycard.comune.messina.it
Chiunque avesse difficoltà nella compilazione della domanda per informazioni, è possibile contattare i recapiti telefonici:
090/7723558 – 090/7723491;
0907723909 – 0907723913 – 0907723910;
0907723747– 0907723487– 0907723486– 0907723907;
0907723934– 0907723485-0907723912;
0907723929– 0907723911– 0907723483;
0907723908– 0907723777.

Soltanto coloro che sono sprovvisti di supporti informatici (personal computer, tablet, smartphone, stampanti), per accedere al sito e formalizzare la richiesta potranno recarsi nelle sedi delle Circoscrizioni di appartenenza nei luoghi e orari riportati:

I Circoscrizione, via Vico Petraro n. 6, a Tremestieri c/o Caserma Carabinieri
da lunedì a sabato dalle ore 8.30 alle 13.00
lunedì e mercoledì anche dalle 13.30 alle 17.30;

II Circoscrizione, Palazzo Servizi – Stadio San Filippo
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle ore 13
martedì e giovedì anche dalle 13.30 alle 17.30;

III Circoscrizione, c/o Istituto La Pira e c/o piazza della Repubblica (pal. Satellite) riservata ai residenti a valle della Circoscrizione,
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13
martedì e giovedì anche dalle 13.30 alle 17.30;

IV Circoscrizione, viale San Martino is.88, ufficio Tributi
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13
lunedì e mercoledì anche dalle 13.30 alle 17.30;

V Circoscrizione, via Nicola Petrina n.2, ex via Appennini
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13
lunedì e mercoledì anche dalle 13.30 alle 17.30;

VI Circoscrizione, via Consolare Pompea 1853, Ganzirri
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13
lunedì e mercoledì anche dalle 13.30 alle 17.30.

Per i cittadini privi di strumenti informatici per l’accesso ai benefici ma, che per impedimento fisico certificato, non possono recarsi nella sede circoscrizionale di appartenenza, l’Azienda Speciale Messina Social City, previo appuntamento ai numeri telefonici 320045954238810396383249076991, metterà a disposizione il proprio personale di supporto che si recherà direttamente al domicilio del richiedente.

 

Il sistema genera un codice a barre che rappresenta il buono spesa per acquistare beni di prima necessità.
Ne hanno diritto i cittadini che non percepiscono alcun reddito da lavoro o rendite finanziarie.

Questi gli importi:

a) nucleo familiare composto da 1 persona: € 300
b) nucleo familiare composto da 2 persone: € 400
c) nucleo familiare composto da 3 persone: € 600
d) nucleo familiare composto da 4 persone: € 700
e) nucleo familiare composto da 5 o più persone: € 800

Ogni singola spesa non può essere inferiore a 20€ e non superiore ad un quarto della dotazione (eccezion fatta per le farmacie). Tale limite è settimanale.

E’ possibile acquistare presso gli esercizi commerciali convenzionati:
1) alimenti
2) prodotti farmaceutici
3) prodotti per l’igiene personale e domestica
4) bombole del gas

Attenzione:
è data priorità a chi ha reddito zero.
Coloro che percepiscono sostegni sociali in misura inferiori a quelli previsti dalla card le relative domande per ottenere la differenza saranno valutate dalla prossima settimana, in una sorta di graduatoria.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione