Messina: gli orari di apertura al pubblico del Gran Camposanto e dei cimiteri suburbani per le festività di domani e di mercoledì 3

1 Giugno 2020 Cronaca di Messina

In occasione della Festa della Repubblica e della Madonna della Lettera, al fine di consentire all’utenza l’accesso al Gran Camposanto ed ai 16 cimiteri suburbani, domani, martedì 2, e mercoledì 3, i cimiteri saranno aperti al pubblico dalle ore 8 alle 13, e saranno consentiti gli ingressi di feretro sino alle 12.30. Tutti coloro che vi accederanno dovranno essere in possesso di mascherine da utilizzare sempre negli spazi chiusi ed in quelli aperti ove non sia possibile rispettare la distanza interpersonale. L’ingresso al deposito sarà permesso ad un numero massimo di 20 persone, raccomandando sempre il mantenimento delle distanze e l’utilizzo della mascherina e dei guanti. È quanto disposto dall’Assessore ai Cimiteri Massimiliano Minutoli che ha precisato “di avere dato mandato al dirigente del Dipartimento Servizi Ambientali per provvedere alla modifica delle modalità di accesso al Gran Camposanto ed ai cimiteri suburbani, revocando il provvedimento di ingresso contingentato sulla base della lettera del cognome, in considerazione del monitoraggio effettuato in merito agli accessi dell’utenza nei cimiteri per i quali non si sono registrati assembramenti tali da dovere contingentare”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione