L’assessore comunale Carlotta Previti nominata esperta alla Città Metropolitana da Cateno De Luca

1 Agosto 2020 Politica

Dopo Salvo Puccio, presidente della partecipata Amam, un’altra persona di fiducia del sindaco Cateno De Luca diventa esperto della città metropolitana. E’ Carlotta Previti, assessore ai Fondi extracomunali del comune di Messina, che il 30 luglio ha ricevuto l’incarico di “Esperto in materia di costituzione e gestione di banche dati ai fini di monitoraggio e accelerazione della spesa, documentazione e informazione nel settore della programmazione delle opere pubbliche”. L’incarico avrà la durata di un anno a decorrere dalla data di sottoscrizione del disciplinare, ed è rinnovabile per ulteriori dodici mesi, comprensivo di tutte le spese sostenute per lo svolgimento dell’incarico conferito. “L’incaricata con la sottoscrizione del presente disciplinare, rinuncia espressamente a qualsiasi pretesa attuale e futura sulle spese eventualmente sostenute per l’espletamento’ dell’incarico medesimo”, specifica il disciplinare d’incarico.

Così come per Puccio, il 24 maggio nominato esperto in materia di programmazione dei fondi extra bilancio e di problematiche ambientali, anche l’incarico di Carlotta Previti è a titolo oneroso, per un importo di poco meno di 22mila euro. Quello dell’assessore comunale è l’unico curriculum arrivato dopo la publicazione dell’avviso, il 13 luglio, alla scadenza dei termini del 24 luglio. In pratica, l’avviso è rimasto in pubblicazione 11 giorni.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione