Brevetti, Marchi e Disegni: riaperti i termini per le domande di contributo

4 Settembre 2020 Politica

Dopo la chiusura, avvenuta nei mesi scorsi per esaurimento delle risorse finanziarie, sono stati riaperti i termini di presentazione delle domande per richiedere i contributi agevolativi previsti dai bandi Marchi+3, Disegni+4 e Brevetti+ del ministero dello Sviluppo economico per i quali sono stati stanziati ulteriori 43 milioni di euro.

A partire dal 30 settembre, si potranno presentare le domande per Marchi+3 (con una dotazione aggiuntiva di 4 milioni di euro), dal 14 ottobre per Disegni +4 (ulteriori 14 milioni di euro) e dal 21 ottobre per Brevetti+ (con 25 milioni di euro).

«Si tratta di misure agevolative che hanno suscitato grande interesse nelle piccole e medie imprese – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – perché finalizzate a incoraggiare processi di brevettazione e registrazione. Nel 2019, a Messina sono state ultimate 194 pratiche tra marchi e brevetti, a fronte di circa un migliaio di contatti per richiedere assistenza e informazione all’ufficio camerale preposto. Per permettere al sistema produttivo di essere competitivo sui mercati internazionali non si può prescindere dal promuovere la cultura dell’innovazione e della tutela della proprietà intellettuale».

Per maggiori informazioni:

 https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/43-milioni-di-euro-per-valorizzare-brevetti-marchi-e-disegni-riapertura-dei-termini-per-le-domande-di-contributo

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione