Polizia municipale sequestra 200 kg di frutta e verdura in zona sud

2 Dicembre 2020 Cronaca di Messina

Nella mattinata odierna la Polizia Municipale ha proceduto al sequestro di circa 200 kg di frutta e verdura venduta senza autorizzazione nella zona sud della città. La merce, rientrando tra quei prodotti di rapido deterioramento, è stata devoluta ad un istituto di beneficenza cittadino.

Sempre questa mattina, gli agenti guidati dal commissario Giovanni Giardina sono intervenuti a Maregrosso, dove era stato improvvisato un mercato abusivo dell’usato. “Il tempestivo intervento della squadra annonaria – si legge in una nota – ha portato allo sgombero dell’area con un consistente quantitativo di oggettistica varia posta sotto sequestro”. Tra la merce posta in vendita erano commercializzati illegalmente circa 140 Cd/DVD contraffatti. Trattandosi di prodotti usati insalubri e sporchi, recuperati perlopiù  dai rifiuti o comunque da luoghi di discarica, gran parte degli oggetti sono stati immediatamente avviati allo smaltimento. Infine è stata sottoposta a sequestro giudiziario, nella zona nord delle città, una motoape adibita alla vendita di alimenti in quanto occupava, senza alcuna autorizzazione, una parte della carreggiata stradale.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione